ScriviBookTribu News

Come perfezionare la scrittura?

11 dicembre 2014

Spesso capita, soprattutto agli autori esordienti, di avere ottime idee per una trama ben costruita e dei personaggi interessanti ma, dopo avere buttato giù la prima stesura del romanzo, di essere insoddisfatti del proprio stile narrativo, di trovare poco scorrevole o accattivante la propria scrittura.
Come fare per migliorarla?
Il primo consiglio è leggere, leggere e leggere. Più libri buoni leggeremo più acquisiremo padronanza della lingua, ricchezza di vocabolario, interiorizzeremo le strutture sintattiche e svilupperemo maggiore senso critico.
Ma esistono anche esercizi che possono aiutarci.
John Gardner, che fu noto insegnante di scrittura creativa (tra i suoi allievi anche Raymond Carver), nel libro "Il mestiere dello scrittore" ne consiglia alcuni all'apparenza banali ma che si rivelano di grande utilità:
- "scrivere una vera e propria frase lunga quattro pagine (senza barare usando i due punti e il punto e virgola al posto del punto)"
- "scrivere un brano di buona prosa (vale a dire prosa che non sia noiosa e faccia distrarre) lungo due o tre pagine, usando solo frasi brevi"
- "descrivere, in cinque stili del tutto diversi, un breve episodio di questo tipo: un tale scende dall'autobus, inciampa, si tiene in equilibrio e vede una donna che sorride"
- copiare dal dizionario tutti i vocaboli che ritenete abbastanza comuni ma solitamente non usate (e copiare anche le definizioni) sforzandosi poi di utilizzarli con disinvoltura come se si stesse conversando con un amico
- leggere libri e riviste facendo attenzione a come sono scritti, segnando le parole, le frasi o i periodi che secondo voi sono banali, noiosi, scontati o - al contrario- ritenete efficaci, interessanti, evocativi.
- ricopiare una pagina o più di un autore che amate particolarmente.
Provate uno o più di questi esercizi e poi fateci sapere se vi sono stati utili!

SCRITTO DA La Redazione
voti3 mi piace
commenti1 commenti
Condividi su

Torna su