ScriviBookTribu News

Cominciamo a conoscerci: perché scrivi?

14 novembre 2014

Probabilmente è una domanda che vi hanno fatto in molti...e che forse vi siete fatti anche voi. Però ci piacerebbe sapere cosa vi spinge a trascorrere ore davanti ad un pc o ad un quaderno e ad inventare storie, rileggere, correggere, riscrivere.
Alla domanda perché scrivi? Ken Follett ha risposto "L'atto di scrivere mi appassiona. Coinvolge tutto il mio intelletto, le mie emozioni e comprende tutto quello che so del mondo e di come funziona l'essere umano." E Amelie Nothomb: " È la stessa cosa che innamorarsi. Si sa che non è una buona idea e uno non sa come ci è arrivato, ma quanto meno deve provarci. Gli si dedica tutta l'energia, tutti i pensieri, tutto il tempo. Scrivere è un atto e, come l'amore, è qualcosa che si fa. Non se ne conoscono le istruzioni per l'uso così si inventa perché necessariamente devi trovare un mezzo per farlo, un mezzo per riuscirci."
E voi, che di sicuro non vi potete dedicare alla scrittura a tempo pieno come Ken Follett e Amelie Nothomb, ma probabilmente dovrete ritagliarvi spazi la sera o nei fine settimana, perchè scrivete?
Attendiamo i vostri commenti!

 

SCRITTO DA La Redazione
voti1 mi piace
commenti3 commenti
Condividi su

Torna su