ScriviBookTribu News

Da istituto di credito a biblioteca: il progetto visionario della Stony Island Arts Bank

19 febbraio 2016

Può una vecchia banca di Chicago diventare una splendida biblioteca? Sì, se dietro il progetto si cela un artista dotato di immaginazione e un pizzico di follia. 

La Stony Island Arts Bank in origine era un istituto di credito, costruito nel 1923 nell’area a sud di Chicago. È rimasto in funzione fino alla chiusura, avvenuta negli anni Ottanta: da allora, fino al 2015, l’edificio è rimasto abbandonato.

A salvarlo dalla rovina è stato l’artista Theaster Gates, che qualche anno fa ha acquistato l’intera proprietà per la cifra simbolica di un solo dollaro, con lo scopo di trasformarla in un centro di documentazione sulla storia locale. Nei tre anni successivi Gates ha lavorato per recuperare il denaro necessario a pagare la ristrutturazione, vendendo alcune sue opere d’arte in marmo. L’obiettivo era rinnovare l’edificio senza alterarne la struttura originale; un progetto lungo e impegnativo ultimato solo lo scorso anno, quando la Stony Island Arts Bank ha finalmente aperto i battenti. Della vecchia banca, la biblioteca ha mantenuto l’ingresso imponente, che lascia a bocca aperta il visitatore; all’interno i caveau e gli archivi, costruiti negli anni Venti per ospitare denaro e documentazioni bancarie, sono ora pieni di libri, riviste e perfino dischi in vinile.

La biblioteca punta a diventare un polo di attrazione per turisti e cittadini, oltre che un punto di ritrovo per artisti, accademici e collezionisti d’arte: l’edificio infatti ospita diverse mostre ed eventi culturali, pensati per attrarre esperti o semplici curiosi. L’avventura è solo all’inizio, ma le premesse per un buon successo ci sono tutte: e pensare che tutto è partito da un singolo dollaro!

Per approfondire:

http://chicagoarchitecturebiennial.org/exhibition/venues/stony-island-arts-bank/

SCRITTO DA La Redazione
voti2 mi piace
commenti1 commenti
Condividi su

Torna su