ScriviBookTribu News

Editor, questo sconosciuto

03 febbraio 2015

Abbiamo già avuto modo di parlare dell'importanza dell'editing in questo articolo
sottolineando anche che è molto meglio che questa fase di revisione del testo non venga affidata all'autore ma ad un'alta persona.
Chi sta muovendo i primi passi nella scrittura, o è comunque un esordiente, può affidarsi ad un amico preparato e obiettivo, oppure - sarebbe meglio - ad un editor qualificato che può insegnare molto all'autore inesperto.
Tutte le Case Editrici si affidano ad editor professionisti per la revisione dei manoscritti che diventeranno libri e spesso gli scrittori famosi hanno un proprio editor con cui è nato uno stretto sodalizio. Perché anche gli autori più bravi hanno bisogno che il loro testo venga rivisto da occhi diversi dai propri e spesso a contribuire al successo di un romanzo è la capacità dell'editor di perfezionare un lavoro già buono senza snaturarne lo spirito e lo stile. Un editor competente infatti è in grado di intervenire in un testo immedesimandosi in chi lo ha scritto, mettendo da parte i propri gusti personali e il proprio modo di vedere le cose per calarsi completamente nei panni dello scrittore. Parafrasando un detto celebre: dietro un grande scrittore c'è sempre un grande editor.
Sono quindi figure importantissime nel mondo editoriale, che però spesso restano dietro le quinte. A volte capita che gli scrittori inseriscano il nome del proprio editor nei ringraziamenti, ma non sempre accade.
Noi di BookTribu crediamo molto in questa figura professionale e quindi gli abbiamo riservato uno spazio importante, come per gli autori e gli illustratori. Ma non solo.
Nel contest che lanceremo abbiamo previsto di includere una selezione anche per i migliori editor della community che verranno premiati (come lo scoprirete in occasione del contest) e otterranno visibilità.
Altro non possiamo anticipare, ma sarà una sfida interessante!

 

SCRITTO DA La Redazione
voti0 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su