ScriviBookTribu News

Il classico da rileggere: "Piccolo blu e piccolo giallo" di Leo Lionni

31 agosto 2015

Il sindaco di Venezia ha vietato una cinquantina di libri per le scuole dell’infanzia e i nidi, spiegando che “trattano di argomenti che non vanno affrontati a scuola ma in famiglia”. Tra queste pubblicazioni definite “gender” compaiono Pezzettino, Guizzino e Piccolo Blu e Piccolo Giallo, amatissimi piccoli capolavori dell’arte e della grafica ad opera di Leo Lionni (1910-1999) artista, designer, art director di riviste d’avanguardia in America e geniale autore di libri per l’infanzia. 

Piccolo Blu e Piccolo Giallo risale al 1959. È una storia di colori e amicizia, che ha divertito intere generazioni di bambini con forme colorate che mutano e raccontano di incontri e scoperte.

Germana, architetto e mamma di 3 bambine entusiaste di Piccolo Blu e Piccolo Giallo, orgogliose del fatto che la mamma avesse proposto alla classe di ciascuna di loro una lettura tridimensionale di questa tenera storia, racconta la sua incredulità sul suo blog di ironica saggezza lunedicaffeclandestino.

Leggetela e diteci cosa ne pensate! 

Unendoci all’hashtag #librinoncensurabili, vi invitiamo a riscoprire questo classico per l'infanzia - anche in versione Youtube.

SCRITTO DA La Redazione
voti1 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su