ScriviBookTribu News

Il libro tornato a casa dopo 67 anni

13 maggio 2016

Sarà capitato a tutti di restituire in ritardo un libro preso in biblioteca, ricordandosi del prestito diversi giorni dopo la scadenza.

 

C'è anche chi ha lasciato passare ben più di qualche giorno prima di riportare un volume preso in prestito. Una signora di Auckland ha infatti riconsegnato lo scorso aprile un libro preso in biblioteca nel 1948, con 67 anni di ritardo.

Si tratta di Myths and Legends of Maoriland, scritto da Alexander Wyclif Reed, che la donna aveva letto quando era ancora una bambina, dimenticandosi poi di restituirlo alla biblioteca. Una volta adulta ha lasciato la la città, ma aveva sempre avuto in mente di riportarlo indietro: l'occasione giusta è arrivata solo ora, grazie a una visita ai parenti che non vedeva da anni. Si è presentata al bancone un po' imbarazzata, scusandosi per l'accaduto ma assicurando al bibliotecario, decisamente sbigottito, che nel corso degli anni aveva riletto il libro più volte, trovandolo sempre molto interessante. Secondo i calcoli, ora la donna dovrebbe pagare una multa di 24.605 dollari neozelandesi, uno per ogni giorno di ritardo: ma, hanno spiegato i funzionari della biblioteca, ha commesso il “reato” quando era ancora una bambina, e dunque non dovrà versare nulla.

Intanto, il libro è tornato sugli scaffali, nella sezione dedicata alle opere speciali, e non c'è pericolo che si allontani di nuovo per così tanto tempo; esistono infatti solo tre copie del volume in tutta la biblioteca, nessuna delle quali può essere presa in prestito.

Per approfondire:

http://www.theguardian.com/world/2016/apr/29/borrower-returns-library-book-67-years-late-fine

 

SCRITTO DA La Redazione
voti1 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su