ScriviBookTribu News

Leggere e ridurre l’impatto ambientale: ecco il progetto Dokk1

22 gennaio 2016

È la biblioteca più grande della Scandinavia, ma a renderla famosa è soprattutto la portata del progetto architettonico da cui è nata.

Siamo ad Aarhus, Danimarca, dove nel giugno del 2015 ha inaugurato Dokk1, biblioteca di oltre 30,000 metri quadrati, progettata interamente dallo studio Schmidt Hammer Lassen Architetcs, già molto conosciuto in patria per i suoi progetti architettonici dal gusto contemporaneo. Dokk1, affacciata sul porto di Aarhus, ha una forma poligonale multisfaccettata, ed è realizzata quasi interamente in vetro, così che il blu dell’acqua, riflettendosi su ogni lato, rende impossibile distinguere il fronte dal retro: chi la guarda, vede una struttura metallica, che pare muoversi assieme alle onde del Mar Baltico. Una struttura per così dire “riflettente”, perfino sul tetto, interamente coperto da pannelli solari, che rendono la biblioteca un gioiello di ecosostenibilità: l’energia solare prodotta è infatti sufficiente a coprire l’intero fabbisogno energetico dell’edificio, riducendo notevolmente l’impatto ambientale.

L’idea di Dokk1 nasce all’interno di in un più ampio progetto di riqualificazione della zona portuale di Aarhus, e punta a fare della biblioteca un importante luogo di scambio e di interazione tra i cittadini; Dokk1 aderisce infatti al sistema di Open Library in uso in Danimarca da oltre 10 anni, e resta aperta ogni giorno fino a notte fonda, permettendo anche a chi ha orari di lavoro lunghi di accedere ai servizi. Leggere è solo una delle numerose attività che questo luogo polifunzionale offre ai visitatori: certamente, in una cornice così stimolante, diventa ancora più bello.

Per approfondire:

https://dokk1.dk/english/about-dokk1

http://archinect.com/firms/release/851/dokk1-scandinavia-s-largest-library-opens-in-aarhus-denmark/130224776

SCRITTO DA La Redazione
voti2 mi piace
commenti1 commenti
Condividi su

Torna su