ScriviBookTribu News

Ta-Nehisi Coates, lo scrittore che racconta l’integrazione negli Stati Uniti

04 dicembre 2015

Il National Book Award è un riconoscimento letterario statunitense, attribuito dal 1950 a opere americane, saggi e romanzi, giudicate particolarmente significative, giunto ormai alla sua 66esima edizione.

Quest’anno il premio per la sezione saggistica è andato al libro Tra me e il mondo, scritto dal giornalista Ta-Nehisi Coates, corrispondente del periodico The Atlantic.

Coates, figlio di Cheryl Waters, insegnante, e William Paul Coates, editore e membro delle Pantere Nere, è cresciuto a Baltimora, e dopo gli studi al college ha deciso di intraprendere la carriera di giornalista e di blogger. Ha collaborato con diversi quotidiani e settimanali, pubblicando articoli molto apprezzati dalla critica; pur scrivendo di vari argomenti, dalla politica al costume, passando per lo sport e la cultura, ha mantenuto un’attenzione costante per questioni inerenti gli afro-americani.

Un tema che resta centrale anche nel libro Tra me e il mondo (titolo originale Between the world and me), un saggio sul significato dell’essere afroamericani negli Stati Uniti, ispirato all’opera di James Baldwin The fire next time, pubblicata nel 1963. Concepito come una lettera al figlio adolescente, il libro affronta il tema della discriminazione nei confronti degli afroamericani negli Stati Uniti, prendendo spunto da vicende autobiografiche legate all’infanzia e all’adolescenza dell’autore. Uscito lo scorso luglio, è stato accolto con favore dal pubblico e dai critici, raccogliendo recensioni molto positive sui maggiori quotidiani americani e riaprendo il dibattito su questioni fondamentali come l’integrazione e l’uguaglianza. Concetti che lo stesso Coates ha ribadito durante il discorso di premiazione, dedicando il premio al suo amico e compagno di college Prince Jones, ucciso per errore da un poliziotto, che lo aveva scambiato per un criminale in fuga.

Tra me e il mondo è un libro potente e ricco di significati, che ha generato grande attenzione negli Stati Uniti; per leggerlo in italiano dovremo aspettare settembre 2016, ma anche da noi sarà lo spunto per un  nuovo confronto su un tema più che mai importante.

Per approfondire alleghiamo questo link: 

http://www.nytimes.com/2015/11/19/us/ta-nehisi-coates-wins-national-book-award.html

SCRITTO DA La Redazione
voti1 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su