ScriviRoberto Morolli

maschera

Età: 47 anni

Città: Scandriglia (Rieti)

Iscritto dal: 27/08/2017 18:20:51

Contatta l'illustratore
Immagine autore

Profilo:

Primi passi fino alla laurea

Roberto Morolli nasce a Roma nel 1972 e fin da giovanissimo apprende le tecniche basi del disegno e del fumetto divenendo il disegnatore di riferimento negli ambienti creativi che frequenta. Nel 1999 si laurea in Lettere presso “La Sapienza” di Roma con indirizzo Storia Moderna, approfondendo temi come “la nascita dei partiti politici” e “corsi e ricorsi storici”. Tale formazione, unitamente a studi extra-accademici, sarà basilare per le originali chiavi di lettura degli eventi contemporanei presenti nei suoi fumetti.

 

Formazione negli audiovisivi

A partire dal 2000, decide di arricchire il percorso formativo di disegnatore attingendo ad un altro settore, quello degli audiovisivi. Inizia così un quinquennio di dura formazione a 360° nel campo della creatività per immagini: frequenta presso la Mostra Internazionale Cinema Libero di Bologna i Seminari di sceneggiatura cinematografica di Barry Gifford (sceneggiatore di David Lynch), il workshop sulla produzione di cortometraggi e videoclip di Maurizio presso la Icarowebfilm  di Roma, e il Corso di Cameraman – Aiuto operatore audiovisivi presso la Scuola Mezzelani di Roma.

 

Approdo alla Scuola Romana di Fumetti

Sempre in questo periodo frequenta la Scuola Romana di Fumetti di Roma, appassionandosi particolarmente alle lezioni di storyboard di Paolo Morales (storyboarder di Jurassick Park ed Il Padrino III). Proprio in questa scuola, grazie alla guida di docenti come Massimo Rotundo e Eugenio Sicomoro, perfeziona le tecniche del disegno, pittura e fumetto. I contatti con alcune band hip hop del panorama romano gli fruttano i primi lavori come disegnatore di storyboard per videoclip musicali.

 

Collaborazioni editoriali

Ma non è solo tempo di formazione: sono diverse le realtà con cui inizia a collaborare.

Nel  2002 è disegnatore e fumettista della rivista mensile Caline curata da “La Fenice Eventi”, nel 2003 per la casa editrice Pagine di Roma illustra il libro di fiabe “SOGNA E CAMMINA di Marinella Rosi e la cover per il libro “The merry men” di R. L. Stevenson.

Nel 2004 - Realizza per il CONI un depliant a distribuzione nazionale sulla sicurezza nelle acque marine, e loghi per varie associazioni sportive.

 Al 2005 risalgono i primi fumetti pubblicati: “Incontri dello stesso tipo” e “Dietro la copertina” in due albi della Scuola Romana dei Fumetti.

 

Consacrazione come storyboarder

Il 2007 è un anno fondamentale: il direttore di produzione Sestilio Ippoliti lo sceglie come disegnatore per realizzare gli storyboards dell’intero progetto Maratonarte Rai (sette spot di produzione FilmMaster, cliente Rai e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali), per la regia di Giancarlo Soldi, Stefania Casini e Cosimo Alemà. Per uno degli storyboard realizza un modello 3D della pietà di Michelangelo che gli sarà utile per meglio raffigurare alcune fasi dello spot.

 

Writer o decoratore?

La sua attività artistica tocca anche la decorazione di serrande nella città di Roma (ABC Telefonia, MacWin 2000, Libreria Trotta, Noli telefonia, Edicola Pausania). La sua competenza nel settore della lavorazione dei metalli (per mantenersi durante gli studi ha lavorato anche come aiuto fabbro) insieme all’esperienza di disegnatore digitale gli fa mettere a punto un particolare sistema di stencil: realizza così, per primo a Roma, raffigurazioni molto dettagliate di orologi, telefoni cellulari e altro sulle saracinesche dei negozi. Nel giro di pochi anni tale sistema verrà copiato da numerosi writers capitolini.

 

Ultimo decennio

Nell’ultimo decennio la sua attività di disegnatore l’ha portato a collaborare con aziende internazionali, per le quali ha realizzato anche spot pubblicitari animati.  Si è inoltre dedicato alla pittura su tela con tecniche miste, passione in realtà coltivata fin da giovane.

Nel 2016 fonda la rivista bisettimanle sportiva “Giornalissimo” e ne cura, sia a livello grafico che di contenuti, tutte le uscite (anche sulla omonima pagina facebook) fino al maggio 2017.

Torna su