Doveva essere un romanzo d'amore

di Linda Lercari
ROMANZO
Lianna è intelligente, scaltra, efficiente, ma... non è bella. Quando Daniel Stevenson della Stevenson & Spencer la vede entrare per la prima volta in ufficio non può credere ai suoi occhi. Lui che ha sempre assunto segretarie avvenenti dovrebbe accontentarsi di una ragazza così goffa? Dal canto suo, Lianna non sopporta che il principale sia un uomo tanto superficiale nonostante il fiuto per gli affari.
Fra i due è subito guerra aperta. In ufficio la tensione è palpabile, eppure sembra quasi che tanto disprezzo reciproco sia l'ingrediente essenziale per una perfetta armonia lavorativa.
I mesi scorrono veloci e Daniel si rende conto della bellezza nascosta di Lianna. Una pericolosa scintilla di desiderio scocca sotto le ceneri della loro guerra fredda, ma fino a che punto la sete di potere e l'orgoglio potranno vincere sulle ragioni del cuore?

Vincitore del 4° Concorso Letterario Nazionale di BookTribu Casa Editrice “Live Your Belief!”. Una scrittura raffinata, tesa e approfondita, può farci scoprire dei mondi sconosciuti: e se nulla è più sconosciuto dell’uomo o della donna che amiamo, al tempo stesso nulla ci interessa di più. Solo la scrittura fluida, apparentemente semplice eppure sempre ficcante, inquisitoria, di Linda Lercari poteva guidarci con mano ferma e decisa nelle pieghe più recondite, spesso oscure ed inquietanti, della psiche di questi due personaggi, che si amano con ardore e si odiano con violenza – e nel quale, spesso non volendo, è difficile non identificarsi. Un romanzo urgente e mai noioso, pieno di riflessioni ma anche di avvincenti colpi di scena, da leggere e da rileggere, e da consigliare agli amici.
voti84 mi piace
commenti50 commenti
Torna su