Gladio

di Luca Minardi
ROMANZO
Nel 73 a.C la Repubblica romana viene sconvolta dai venti della ribellione di Spartaco. Le vicende della guerra si intrecciano con quelle della vita di Mei, gladiatrice presso una delle più famose palestre di Napoli. I suoi occhi dalla forma di mandorla e la maschera sotto cui cela il suo sesso l’hanno resa una vera e propria leggenda misteriosa dell’arena. Il suo passato è oscuro e il suo futuro diventa incerto quando l’Urbe decide di usare contro il ribelle trace i campioni più forti fra tutte le scuole di gladiatori delle Repubblica. Il Senato promette a Mei e ai suoi compagni la libertà in cambio del sangue degli schiavi che si sono rivoltati contro Roma. Nel suo viaggio fra i campi di battaglia, costellato da sangue e ferro, la protagonista incontrerà un mosaico variegato di umanità composta da padroni e dominati, innocenti e colpevoli, leali amici o tremendi nemici. La guerriera, combattuta fra rompere le sue catene e quelle dei propri cari o distruggere quelle che i Romani impongono a tutti quelli che dominano, dovrà compiere numerose scelte importanti, fra cui decidere per cosa combattere e verso chi puntare il suo gladio…
voti68 mi piace
commenti45 commenti
Torna su