VENERE PIETRA E CARBONE

di Caterina Peschiera
ROMANZO
Cecilia è una sedicenne insolita. Scrive da sempre, parla per metafore, crede che l’esistenza dell’Uomo su questo Pianeta abbia i giorni contati, che si debba e si possa fare qualcosa, che sia anche lei a doverlo fare. A cominciare dalle piccole cose. Dalla spazzatura in casa del suo ragazzo e da ciò che non dovrebbe finirci dentro, come un rasoio elettrico cestinato per un design sorpassato. E’ stato Davide a buttarlo, un ragazzo bello come il sole, ma da lei improvvisamente detestato per la sua vita di sprechi figli dell’agiatezza, figli del suo tempo. La determinazione a produrre in lui un cambiamento diventa una scommessa ambiziosa e ingestibile, troppo repentina e troppo brutale.
voti0 mi piace
commenti2 commenti
Torna su