ScriviBookTribu News

Il classico da rileggere: Romeo e Giulietta diventa Musical

03 agosto 2015

Ed ecco che nei teatri italiani torna un classico d’eccezione: Romeo e Giulietta di William Shakespeare con la regia di Giuliano Peparini (www.romeoegiulietta.it).

Una buona occasione per riscoprire un’opera dal sapore tragico ma romantico. Abbiamo chiesto a Emilio Alessandro Manzotti, uno dei nostri autori, di parlarcene.

 

Perché Romeo e Giulietta rimane ancora oggi così attuale?

In primo luogo propone un tema intramontabile, legato a un principio morale universalmente riconosciuto: ciascun essere umano è libero di amare chi vuole. E poi c’è la scelta di come si esplicita il tema a renderlo davvero interessante: due protagonisti che conquistano il cuore del lettore e che devono affrontare una delle situazioni drammatiche per eccellenza: ostacoli all’amore.

Non occorre andare lontano dall’Italia per trovare situazioni che ci riportano alle difficoltà di questi due protagonisti, seppure in altre vesti che non siano la rivalità di due famiglie.

 

Cosa può insegnare la lettura di questo classico agli Scrittori esordienti?

Troppo, ma dovendo scegliere direi due cose. In primo luogo la chiarezza con cui Shakespeare ha scelto la sua priorità tecnica: i protagonisti. E’ l’elemento più curato, nel quale ha messo tutto il proprio amore di Scrittore riuscendo a regalarci due personaggi memorabili. E poi, in secondo luogo, i quesiti posti al lettore nel corso della storia - davvero tanti - che determinano lo sviluppo di schemi narrativi avvincenti. Uno su tutti: riusciranno i due innamorati a vedere trionfare il loro amore? 

Per due personaggi così amati, è ovvio che questa domanda incolla il lettore alla seggiola fino all’ultima pagina della storia… e poco importa se sa già come va a finire!

 

Un’ultima domanda: alla Community di BookTrbu partecipano non solo Lettori e Scrittori, ma anche Illustratori. Se tu potessi chiedere a loro di inviarci un’istantanea di questa storia, quale scena sceglieresti?

Questo non è il mio campo, ma da autore darei una indicazione precisa su cosa cercare: il mistero. Eh sì, perché quello è l’attimo in cui le cause si sono già manifestate (mi riferisco agli ostacoli all’amore) ma gli effetti sono ancora al di là del velo e non sappiamo cosa accadrà. E’ quello il momento magico che vorrei vedere rappresentato: Giulietta, solo lei, nell’attimo che si appresta a…

 

Ringraziamo Emilio per il suo intervento, potete approfondire la sua conoscenza su www.emilioalessandromanzotti.com.

Per gli appassionati del Musical, appuntamento all’Arena di Verona!

 

SCRITTO DA La Redazione
voti4 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su