ScriviBookTribu News

Una nuova avventura per Ewen

19 maggio 2021

Dopo una lunga attesa, torniamo a viaggiare nel Lago dei destini incrociati. La nostra guida è Irene Galeotti, vincitrice nel 2019 il Premio Young Adult del nostro Concorso Letterario.

 

Ewen è un fantasy delicato, quasi fiabesco, pregnante tuttavia della realtà che vivono i ragazzi di oggi. Ewen è un ragazzino di undici anni e ha visto tutto quello che conosceva saltare per aria. È partito per un avventuroso viaggio, la scoperta di se stesso e dell’amicizia, con un pizzico di magia. 


Ma non abbiamo ancora esplorato tutte le potenzialità del lago ed Ewen si troverà in una situazione inaspettata. È solo. Sono spariti gli amici e il medaglione magico, che era un po’ come una bussola. È sparita la sua consapevolezza di Guardiano del bene. Intraprenderà una nuova strada, la via delle seconde possibilità.

Irene ha creato Ewen quasi dieci anni fa e la storia, nella sua testa, aveva già preso forma ed era divisa in tre parti. Alla vigilia dell’uscita del secondo capitolo, Eugenio Fallarino l’ha intervistata per noi. 

Cosa si prova a tornare in un luogo letterario in parte già conosciuto, in parte ancora da esplorare? Prevale la paura di ripetersi, la voglia di ritornare a personaggi e luoghi già conosciuti (e amati) o la curiosità verso gli anfratti bui, quelli ancora da esplorare? 

 

Mi piace molto passare da un mondo all’altro, a chi non piacerebbe aprire una porta qualsiasi e ritrovarsi in un luogo pacifico e magico? Inoltre ci sono ancora diversi dettagli da scoprire sul mondo dell’Ultimo Giorno e da mostrare al lettore. Anch’io esploro piano piano mentre scrivo.

 

Nelle trilogie, quasi sempre il secondo atto è il più cupo, il più disperato. Anche in questo caso un po’ è così: dopo il “tradimento” dei suoi affetti familiari, Ewen rischia di essere abbandonato anche dai suoi amici. Ormai è passato dalla fanciullezza all’adolescenza, con i suoi primi amori e le sue paranoie, il primo bacio e le crisi esistenziali. Potresti raccontare com’è evoluto Ewen dal primo libro? Quali sono oggi i suoi problemi? Quali le sue aspettative?  

 

Ewen è passato da una vita ripetitiva, dove ricopriva il ruolo di figlio e passava il tempo solo a svolgere il suo dovere: lo studio. Quando la sua vita è stata sconvolta, ha cominciato a scoprire cose che per la maggior parte di noi conosce bene, cosa sono la famiglia e l’amicizia. A volte risulta impacciato nelle relazioni ma è un ragazzo sensibile e leale, e sta imparando quanto siano complesse le relazioni con gli altri. Dopo aver capito, o cominciato a capire, chi è Ewen, inizierà a scegliere che tipo di persona vuole essere da grande. 

 

Cosa non saresti mai e poi mai disposta a tagliare via da questo libro – neanche di fronte a un editor un po’ str… cattivello come il sottoscritto?  

 

Questa domanda è difficile perché sia nel primo che nel secondo libro ci sono indizi apparentemente inutili che però troveranno un senso dopo la parola fine. Quindi la risposta sarebbe “a nulla”. In ogni caso è molto stimolante rivedere le parti che non risultano chiare senza non svelare troppo. Quando si ha un’idea chiara, scrivere un libro è come lavorare a maglia. Se non ti convince il risultato, lo disfi, rifai il gomitolo e riparti. Cambia la trama ma il filo è sempre quello.

 

Qual è la scintilla scatenante di questa storia? Quale è il motivo, l’urgenza irrinunciabile, che ti ha spinto a scrivere questo secondo volume? 

 

Mi piace “l’urgenza irrinunciabile”, la mia è stata voler raccontare la complessità delle relazioni umane. Questo periodo storico si basa sempre di più sull’apparenza, sulla prima impressione. Sul giudizio immediato su qualunque persona, senza sapere più di due cose di lei (chi è e cosa ha fatto, forse). Ho tentato di creare personaggi che non fossero né sempre buoni né sempre cattivi. Credo sia importante comprendere che in ogni essere umano c’è una parte illuminata e una parte oscura, e anche tutte le sfumature tra una e l’altra. Prima di giudicare (e se ne può tranquillamente fare a meno) dovremmo conoscere che abbiamo davanti e regalargli il beneficio del dubbio.

 

Grazie Irene e grazie a Eugenio Fallarino per l’intervista. Per ora, perché non è finita: proseguiremo la conversazione domani su BookTribu Live. Vi diamo quindi appuntamento giovedì 20 maggio 2021 alle 19 sulla nostra pagina Facebook

Nell’attesa, trovate Ewen e la via delle seconde possibilità già disponibile nel nostro shop online. 

 

SCRITTO DA La Redazione
voti1 mi piace
commenti0 commenti
Condividi su

Torna su